Home / Resi / Reso Zara: guida e info utili su come fare il reso su un ordine

Reso Zara: guida e info utili su come fare il reso su un ordine

come fare il resto con zara

Capita spesso di acquistare qualcosa online che poi si desidera rendere. Può capitare, ad esempio, di ordinare un vestito e di sbagliare la taglia o, semplicemente, può succedere che vedendolo dal vivo non ci piaccia più. Cosa fare in questi specifici casi? Alcuni brand e molti shop online permettono di effettuare un reso.

Vediamo, quindi, nello specifico come effettuare un reso Zara. 

 

 

Come effettuare un reso Zara

La prima cosa da sottolineare è che Zara permette di effettuare una restituzione in maniera del tutto gratuita. Un reso Zara, quindi, non costa nulla anche se, come è facilmente intuibile, si devono seguire delle regole.

Pertanto, risulta molto utile sapere che, proprio come sancito nel regolamento Zara, il termine di scadenza, che vale sia per i resi ma anche per i cambi, è di un mese a partire dal momento in cui si riceve la famosa, e tanto attesa, e-mail di conferma dell’invio della merce.

 

 

Da quel preciso momento scatta il mese da contare: al termine del periodo, sarà impossibile richiedere il cambio o il reso.

Attenzione, perché si deve altresì sottolineare che Zara si riserva il diritto di rifiutare le domande di reso o di cambio che sono giunte oltre il tempo limite, così come in caso di capi lesionati o non consegnati nelle stesse condizioni in cui sono stati inviati e ricevuti!

Quali articoli possono essere restituiti? Quasi tutti, ma si deve fare attenzione che siano in perfetto stato e che abbiano tutte le etichette. Ciò significa che il prodotto deve essere esattamente come è stato consegnato.

Tuttavia, per alcuni prodotti ci sono delle specificazioni da fare. Per rendere i costumi da bagno è indispensabile che ci sia l’adesivo di igiene; gli articoli di biancheria intima non si rendono e non si cambiano, eccezion fatta per top, body e magliette intime che sono state acquistate nella sezione Indumenti per Bambini e che conservino l’imballaggio integro e originale. Inoltre, anche gli accessori devono essere restituiti con l’imballaggio originale, mentre i profumi devono essere ancora sigillati.

Se si viola qualche regola, il reso non verrà accettato e, quindi, non ci sarà rimborso.

Vediamo, quindi, come effettuare un reso Zara, passo dopo passo. Dopo aver ricevuto la merce, se si desidera restituire o cambiare qualche capo, è possibile farlo in diversi modi. Quali? Ecco i principali.

Si può procedere con la restituzione o il cambio nei negozi Zara. In questo caso, sarà sufficiente recarsi presso una filiale del brand che si trovi nello stesso paese/regione nel quale è stato effettuato l’acquisto.

Il cambio va fatto nel reparto al quale appartiene il prodotto. In questo modo, sarà possibile effettuare tanto una restituzione quanto un cambio, sia di taglia che di colore. Si può procedere anche sul sito Zara.com. L’iter è semplice: basta accedere a Il Mio Account e chiedere o un cambio di taglia o una restituzione.

Inoltre, Zara permette anche il reso tramite un corriere direttamente a domicilio! Questo andrà a ritirare il pacchetto da restituire. Per richiedere il tutto, basta accedere tramite link che si trova nella mail che conferma l’ordine. In pochi giorni (solitamente entro 48 ore) un corriere verrà a prendere il pacco, che deve essere chiuso e consegnato come richiesto.

 

 

Zara si riserva di accettare o rifiutare la richiesta di rimborso, a seconda della condizione dei capi e degli oggetti restituiti!

Come si nota, effettuare un reso o un cambio con Zara è estremamente semplice: ci sono davvero poche regole da seguire e basta fare attenzione e riconsegnare tutto nello stesso modo in cui è stato ricevuto. Si deve altresì ricordare che, se ci sono errori nell’ordine, questo può essere cancellato prima di entrare nella fase di invio!