Home / Gas e energia / Disdetta Vodafone 2017: guida completa Casa e Adsl

Disdetta Vodafone 2017: guida completa Casa e Adsl

disdetta-vodafone

Indice:

All’interno di questo articolo vi aiuteremo a come fare la Disdetta Vodafone Casa.

Vodafone, è una rete di telefonia non solo mobile, ma che offre anche pacchetti di contratti di telefonia fissa ed in particolare modo per l’ADSL.

Tantissime sono le offerte proposte e molte di queste risultano essere molto vantaggiose, ma può succedere che dopo aver firmato un contratto il servizio non risulti essere ottimale, o magari si trovi un’offerta migliore.

Se dunque il vostro contratto non vi soddisfa più e volete disdirlo, la procedura non è molto difficile, ma vi sono dei passaggi da seguire attentamente per evitare di incorrere in pagamenti di penali.

 

 

Qui di seguito ci occuperemo di illustrarvi i modi per effettuare la disdetta Vodafone, in particolar modo di Vodafone Casa, servizio che comprende telefonia fissa, Adsl e fibra ottica sia singolarmente che come pacchetti.

Considerate le diverse offerte e le diverse modalità di disdetta, vi consigliamo di leggere attentamente e prendere nota di quanto necessario.

La grossa differenza tra i tipi di disdetta è relativa al tempo, munitevi dunque della data di stipula del vostro contratto Vodafone Casa e verificate in quale condizione vi trovate.

Disdetta Vodafone entro i 14 giorni: Recesso per ripensamento

Se sono trascorsi meno di 14 giorni dalla firma del contratto, potrete avvalervi del diritto di recesso. Questa tipologia di disdetta non prevede alcun costo, anzi, se avete provveduto ad effettuare dei pagamenti, questi vi saranno rimborsati.

E’ da ricordare però, che il diritto di recesso è valido solo per quei clienti che hanno stipulato il contratto telefonicamente o online, ma non in un locale commerciale dell’azienda.

Il recesso avviene compilando ed inviando un modulo entro i 14 giorni. Il modulo si differenzia in quello per i servizi di telefonia fissa, utile a disdire la linea voce, ed il modulo per i servizi di ADSL e Fibra, utile per le offerte internet.

Recesso dopo i 14 giorni: disdetta del contratto prima e dopo la scadenza.

Se sono trascorsi invece più di 14 giorni, dovrete effettuare una vera e propria disdetta dal contratto..

Generalmente i contratti Vodafone Casa hanno una durata di 24 mesi e se il recesso verrà richiesto prima dei 24 mesi, si parla di disdetta anticipata.

Rispetto a quanto detto precedentemente, questa, prevede dei costi di disattivazione. Per effettuare la disdetta anticipata sono necessari dei moduli di richiesta che vanno compilati ed inviati alla sede legale di Vodafone tramite raccomandata con avviso di ricezione.

In questo caso il recesso dal contratto verrà effettuato in circa 30 giorni, motivo per il quale talvolta dovrete pagare anche il mese successivo a quello in cui avete inviato la richiesta.

Come già accennato, la disdetta del contratto prima della scadenza naturale prevede dei costi, costi che variano in base alle diverse circostanze. Nel caso della disdetta anticipata, il costo relativo è di 45 euro.

Trascorsi i 24 mesi, la vostra offerta verrà rinnovata a tempo indeterminato, per tale motivo se volete evitarne il rinnovo, 30 giorni prima della naturale scadenza del contratto dovrete inviare la richiesta di disdetta.

Se il vostro intento è quello di disdire Vodafone Casa per passare ad un nuovo operatore, dovrete semplicemente cercare l’offerta che più si adatta a voi e contattare il nuovo operatore.

Sarà lo stesso ad effettuare tutti i passaggi per il cambio di linea e una volta effettuato vi saranno recapitati dei moduli da sottoscrivere ed inviare.

In questo caso, il costo di disattivazione è di 35 euro se trascorsi i 24 mesi, in alternativa vi sarà anche la penale di 45 euro.

 

 

Qualora invece desiderate cessare completamente la vostra linea, utilizzate il modulo di disdetta per il contratto Adsl o Fibra o per il numero fisso, senza chiedere il rientro in Telecom Italia.

In questo caso, il costo di disattivazione sarà di 70 euro per l’Adsl o di 60 euro per la fibra ottica. Ovviamente anche qui, in caso di recesso anticipato vi saranno ulteriori 45 euro da pagare.

Restituzione delle apparecchiature Vodafone dopo la disdetta

Nel caso in cui la disdetta di Vodafone Casa sia stata effettuata prima dei 24 mesi, dovrete restituire i dispositivi ricevuti in comodato d’uso come ad esempio la Vodafone Station.

Per la restituzione avete 30 giorni di tempo a partire dal momento in cui la disdetta è effettiva.

Trascorsi questi, oltre al costo di disattivazione, non restituendo le apparecchiature dovrete pagare un ulteriore corrispettivo di 50 euro.

Qual è il corretto indirizzo a cui inviare il modulo?

Il modulo di disdetta delle offerte Vodafone Casa va compilato in tutte le parti, firmato e spedito tramite raccomandata A/R all’indirizzo

Servizio Clienti Vodafone, c/o Casella Postale 109-14100 ASTI.

L’indirizzo di spedizione è uguale per tutti i tipi di disdetta. Solo nel caso in cui si voglia recedere dal contratto prima dei 14 giorni, si può comunicare tale volontà direttamente chiamando il Servizio Clienti Vodafone al numero 190.

Insieme al modulo si consiglia di inviare anche la fotocopia di un documento di identità in corso di validità dell’intestatario.

I moduli necessari per disdire il contratto Vodafone Casa

La modulistica utile alla disdetta del contratto può essere reperita nel sito web dell’operatore Vodafone. I moduli sono differenti in base al tipo di recesso, possiamo infatti trovare:

Scaricate gratis il modulo adatto alla vostra situazione e compilatelo in tutte le parti utilizzando una scrittura comprensibile ed in stampatello.

Apponete data e firma ed assicuratevi di allegare i giusti documenti. Solo seguendo tutte le indicazioni potrete essere certi di effettuare correttamente la vostra disdetta.

Bonus – Come fare Subentro a Vodafone: Costi e Modalità

Garantire la continuità della linea telefonica di Vodafone modificando solo gli intestatari? E’ il subentro di Vodafone, il servizio che consente di trasferire la titolarità dell’utenza e dell’impianto, grazie a pochi passaggi.

Per accedere al subentro di Vodafone è necessario che il cedente mostri il consenso firmando il modulo apposito.

Il soggetto subentrante, con questo procedimento, si assume gli oneri contrattuali, che rimangono invariati.

Con il subentro Vodafone la proprietà dei dispositivi hardware, indispensabile per la fornitura del servizio, viene trasferita dal cedente al subentrante, senza spese per quest’ultimo.

Un altro obbligo che ricade sul subentrante, è l’indicazione delle modalità di pagamento, visto che decade la domiciliazione precedente. Ma come si effettua il subentro Vodafone?
Appositi moduli, per la voltura ed il subentro, sono disponibili sul sito della compagnia; tutti come detto, devono essere accompagnate dalla firma di entrambi i soggetti.

Dopo aver scaricato e stampato la documentazione è indispensabile compilarla in ogni parte indicando le informazioni personali, del cedente e del subentrante, il codice del contratto e le modalità di pagamento. Il tutto va inviato, attraverso la raccomandata con ricevuto di ritorno, a

Vodafone B.V. – casella postale 190 – 150 Ivrea (TO)

Il modulo va accompagnato dalla documentazione richiesta.
Il costo è di venti euro a carico del nuovo titolare del contratto, ma è gratuito se il passaggio avviene ad un erede a seguito della morte dell’ex titolare della linea.

Trasloco Vodafone Casa: i costi, le tempistiche e la richiesta per trasferire il contratto nella nuova casa.

Il trasloco, ovvero il trasferimento della residenza in un altro domicilio, comporta diversi obblighi. Come comportarsi, ad esempio, con l’utenza telefonica o l’ADSL? Trasferire la fornitura in un’altra abitazione è possibile attraverso una serie specifica di passaggi diversi per ogni operatore.

Vodafone Casa, ad esempio, prevede un procedimento specifico per trasferire un contratto da un indirizzo ad un altro.

 

 

Il trasloco Vodafone Casa può essere richiesto in pochi e semplici passaggi sul sito web della compagnia, nell’area apposita. Richiedendo il passaggio della linea si andrà incontro, però, a diversi costi oltre ad un determinato periodo di attesa dipendente dalla tipologia di contratto che si è sottoscritti.

Trasloco Vodafone Casa: i passaggi necessari

Uno dei primi aspetti da tenere presente, prima di effettuare il trasloco Vodafone Casa, è che il mantenimento della vecchia linea telefonica, ovvero del medesimo numero di telefono, è possibile nel solo caso in cui il nuovo indirizzo ricada nello stesso distretto telefonico.

In caso contrario il trasferimento dell’utenza porterà inevitabilmente al cambiamento del numero. Ma diversi aspetti variano a seconda della fornitura.

Traslocare la linea ADSL di Vodafone Casa

Per il trasloco Vodafone Casa della linea ADSL l’offerta sottoscritta, più eventuali promozioni attivate, non prevedono alcun tipo di spesa.

Dalla data scelta per il trasloco l’utenza verrà automaticamente disabilitata fino all’attivazione della nuova fornitura.

Sono davvero tanti gli elementi in grado di modificare i tempi tecnici che, quindi, potrebbero non coincidere con quelli definiti dal trasloco.

In questo caso la Vodafone offre l’opportunità di utilizzare una nuova linea internet, attraverso una chiavetta, fino all’attivazione definitiva della nuova linea ADSL. La richiesta di trasloco prevede un costo di 73,20 euro.

Disdetta Vodafone
10 basato su 10 recensioni