Home / Guide più lette / Disdire l’abbonamento TIM linea Fissa e Mobile: la Guida completa

Disdire l’abbonamento TIM linea Fissa e Mobile: la Guida completa

tim logo

Come procedere nel caso in cui si debba effettuare una disdetta TIM? Vedremo tutti i casi e come comportarsi se si desidera cessare l’abbonamento di rete fissa o mobile.

Sebbene sia un percorso molto semplice da seguire, si consiglia di leggere bene tutti i punti e di procedere con calma per disattivare abbonamento e servizi.

Ecco la nostra guida alla disdetta TIM  aggiornata al 2017.

 

 

Disdetta TIM: tutto quello che devo sapere

Ci si ritrova molto spesso a non essere soddisfatti del proprio gestore telefonico e di voler disdire il proprio abbonamento, tanto di rete fissa quanto di rete mobile, per passare a un altro, che risulta essere più conveniente.

La scelta deve essere fatta in base a quelle che sono le proprie esigenze e, se il vecchio operatore non le soddisfa più, arriva il momento di salutarlo.

Sei anche tu in questa situazione? Segui i nostri consigli per la disdetta TIM. 

Procedure, moduli, indirizzi e tutto quello che serve: stiamo per fornirti gli strumenti per passare nel minor tempo possibile al nuovo operatore prescelto.

Disdetta TIM rete fissa

Come si può immaginare, l’iter per disdire la rete fissa e quella mobile è differente, dato che si tratta di due servizi differenti che vengono forniti dallo stesso gestore.

Vediamo, quindi, cosa dovrai fare nel caso della disdetta per la rete fissa. Si tratta di un iter semplice, così come nel caso di abbonamento a rete mobile, ma devi fare attenzione a seguire tutte le indicazioni.

La prima cosa da specificare è che si deve sempre tenere a mente quella che è l’offerta sottoscritta. Questo perché potrebbero esserci degli apparecchi a noleggio o in comodato che andranno restituiti entro i tempi stabiliti dal gestore.

In ogni caso, per effettuare questo tipo di disdetta, si deve scaricare e compilare l’apposita modulistica che, poi, dovrà essere inviata a TIM con una raccomandata a/r.

La documentazione e il modulo compilato, al quale allegare la fotocopia del proprio documento d’identità valido, devono essere inviati all’indirizzo

Telecom Italia c/o Abramo Customer Care S.p.A – Casella Postale 500, 88900 Crotone (KR)

mediante raccomandata a/r. In alternativa è possibile inviare il tutto tramite fax al numero 800 600 119: in entrambi i casi la disattivazione risulterà effettiva entro i successivi 30 giorni dalla ricezione della disdetta.

I costi per eventuali dispositivi presi in comodato d’uso dipendono dal dispositivo stesso, dal prezzo intero e dalla tariffa scelta.

 Assieme ai moduli debitamente compilati, si dovrà allegare anche una copia del documento di identità di colui il quale ha sottoscritto il contratto. Ricorda di inviare i documenti almeno 15 giorni prima della data da cui si desidera far decorrere la disdetta.

Il servizio dovrà, in ogni caso, essere pagato sino al momento di avvenuta comunicazione della documentazione inerente il recesso. Inoltre, entro 30 giorni, se si hanno dei prodotti in noleggio o comodato, dovrai consegnare tutto, altrimenti potresti incappare nella richiesta di pagamento di una penale, così come specificato da TIM.

 

 

E’ importante sapere che, se si recede entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto, la disdetta TIM è gratuita, mentre se la richiesta viene inoltrata a partire dal 15esimo giorno che segue la firma, dovrai pagare una somma forfettaria, pari a 35,18 euro.

Si tratta di un contributo di disattivazione. Per quel che concerne le tempistiche, si parla di un lasso di tempo variabile da 1 a 30 giorni dalla ricezione della richiesta da parte del gestore.

La documentazione si trova sul sito ufficiale TIM, per la precisione nella sezione Assistenza/Moduli.

Disdetta Adsl  e Fibra TIM

Anche in questo caso, l’iter da seguire è pressoché identico a quello appena esposto. Si dovrà mandare, quindi, tutta la documentazione richiesta con raccomandata con ricevuta di ritorno.

Il tutto con 15 giorni di anticipo rispetto alla data segnalata per la cessazione del rapporto con TIM. Anche in questo caso, inoltre, dovrai rimandare l’eventuale modem in comodato o in noleggio, in modo tale da estinguere qualsiasi rapporto con il gestore.

Moduli per Disdetta TIM da scaricare gratis

 Alleghiamo, di seguito, i moduli necessari per poter disdire il contratto, da compilare e inviare tramite raccomandata a/r all’indirizzo

Telecom Italia c/o Abramo Customer Care S.p.A – Casella Postale 500, 88900 Crotone (KR).

Qualora si volessero velocizzare i tempi, è possibile inviare un fax al numero 800 600 119 con annessa copia del documento d’identità in corso di validità.

Alla pagina web https://www.tim.it/assistenza si possono trovare tutte le informazioni utili relative alla cessazione del proprio abbonamento Tim: è sufficiente accedere al portale utilizzando i propri dati e navigare tra le differenti schede.

Disdetta Contratto Abbonamento

Revoca domiciliazione bancaria

Ricordiamo agli utenti che hanno intenzione di disdire il contratto con Tim che la validità della comunicazione diventa effettiva entro 30 giorni dall’invio della comunicazione scritta mediante raccomandata a/r o tramite fax.

 

 

In entrambi i casi consigliamo di tenere da parte la ricevuta dell’ufficio postale, con relativa data d’invio, e la fotocopia della richiesta di disdetta per qualsiasi evenienza.

Disdetta TIM rete mobile

Vediamo, ora, cosa dovrai fare se, invece, desideri chiudere il tuo abbonamento di rete mobile. Come funziona, in questo specifico caso, la disdetta TIM? In questo specifico caso, dobbiamo fare delle precisazioni. Ci sono, infatti, due diversi iter da seguire, che variano a seconda del tipo di contratto sottoscritto.

  • Cliente TIM con ricaricabile

In questo caso, basta andare sul sito di TIM e compilare direttamente online il modulo di disdettache si trova nella sezione specifica Richiesta di cessazione e autocertificazione di possesso linea. Se hai del credito residuo sulla SIM che vuoi disattivare, puoi richiedere il rimborso a TIM: il gestore dovrà provvedere ad accreditarti la somma tramite assegno o bonifico bancario.

 

 
  • Cliente TIM con abbonamento

In questo caso, dovrai scaricare il modulo relativo alla Richiesta di cessazione del contratto d’Abbonamento. Se, assieme al contratto, era stato rilasciato anche uno smartphone o un altro device (tablet, ad esempio), dovrai provvedere alla restituzione entro 30 giorni dall’avvenuta comunicazione della richiesta di recesso. Anche in questo caso, tutto l’iter può essere fatto online, attraverso l’area MyTIM del sito ufficiale. L’alternativa, come nei casi precedenti, è quella di inviarla con raccomandata a/r direttamente a TIM.

Altri articoli per approfondire: 

Come parlare con un operatore TIM

Modulo Disdetta Tim

Disdetta Telecom 

Disdetta TIM mobile 

Disattivare segreteria TIM