Home / Pay tv / Disdetta TIMVision, la guida chiara per annullare l’abbonamento

Disdetta TIMVision, la guida chiara per annullare l’abbonamento

disdetta tim vision, la guida a come fare

Sai come si procede per la disdetta TIMVision? Se te lo stai chiedendo, sappi che non sei l’unico. Proprio per questo, siamo qui per proporti la guida più completa per procedere, passo dopo passo, alla disattivazione del servizio proposto da TIM.

In molti, negli ultimi anni, hanno deciso di sottoscrivere questo abbonamento, ma se si desidera disdire è utile sapere cosa fare e, soprattutto, in che modo farlo.

 

 

Cos’è TIMVision?

Prima di capire come procedere con la disdetta, cerchiamo di analizzare da vicino cos’è TIMVision e quali sono i servizi offerti dal servizio in questione.  Si tratta, nello specifico, di una piattaforma che, previo pagamento di un abbonamento mensile, prevede la visione di una serie di contenuti, permette di noleggiare, ma anche di acquistare, dei titoli.

 

 

Il tutto, come si può immaginare, è offerto da TIM, il più noto gestore di telefonia, sia mobile che fissa, nel nostro paese.

Se non si vuole più continuare a usufruire del servizio precedentemente sottoscritto, si deve procedere con l’iter di disdetta TIMVision. In che modo si arriva a ciò? In maniera molto semplice.

Iniziamo con il dire che disattivare l’abbonamento è abbastanza facile e non porta con sé grandi problemi. L’unico suggerimento che ci sentiamo in dovere di dare è quello di seguire passo dopo passo tutte le indicazioni date, in modo tale da arrivare alla disattivazione del servizio senza intoppi.

Disdetta TIMVision: cosa fare?

Dato che esistono diversi modi per attivare TIMVision, esistono altrettante alternative per la disdetta. E’ utile, quindi, sapere cosa fare in ogni caso. Andiamo per gradi.

  • Abbonamento attivato attraverso il sito Timvision.it

Cosa fare in questo specifico caso? Non ti agitare, è tutto molto semplice. Se hai attivato il tuo abbonamento al servizio direttamente dal sito ufficiale, basta seguire questi consigli. Nel caso in cui il costo dell’abbonamento venga addebitato direttamente su fattura TIM, allora è necessario chiamare il servizio clienti al numero 187 e disdire il tutto assieme a un operatore.

Nel caso in cui, invece, l’addebito dei costi sia su carta di credito, allora si deve chiamare il numero verde 800-187-800 o, in alternativa, accedere al sito ufficiale e seguire il seguente percorso: Login-Strumenti di pagamento- Carta di Credito- Rimuovi carta/Disattiva abbonamento.

  • Abbonamento attivato tramite promozione TIM Smart

In questo caso, l’iter da seguire è diverso. Vediamo passo dopo passo cosa si dovrà fare. La prima cosa è chiamare il 187, ossia il numero del servizio clienti del gestore telefonico. Nel caso in cui sia necessario procedere con la restituzione del decoder, si deve procedere così: entro 30 giorni si deve inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno a Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics- Magazzino Reverse A22- Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano PV. In allegato, dovrà essere inserita anche la lettera di disdetta.

  • Abbonamento mensile TIMVision

Se non rientri in nessuno dei due casi sopra elencati e hai un abbonamento mensile, ecco come effettuare la disdetta TIMVision. Se paghi con addebito sul credito telefonico residuo, devi procedere con la disattivazione del servizio tramite quella che è l’applicazione mobile TIMVision. In alternativa, puoi procedere anche dall’app MyTIM Mobile. Altro metodo per eseguire la disdetta in questo caso, è chiamare il numero 40916.

Se, invece, il pagamento avviene attraverso Apple Store, allora si fa tutto tramite apposita app. Infine, se l’addebito avviene su carta di credito, si procede a disdire attraverso il numero verde 800-187-800. 

Come si nota, si tratta di un percorso molto semplice che porta direttamente alla disdetta TIMVision. La prima cosa da fare, è andare a individuare, tra tutti gli esempi, quello che fa al caso proprio e procedere come indicato.

In pochissimi minuti si vedrà il proprio abbonamento disdetto e, soprattutto, verranno interrotti i pagamenti.

Se non si è soddisfatti del servizio offerto da TIM o se si desidera sottoscrivere un abbonamento con un diretto concorrente, che magari fa un’offerta migliore sia  a livello di prezzo che di contenuti, allora questa è la strada da seguire.

 

 

Consigliamo, come sempre, di procedere con la disattivazione prima della scadenza del mese, in modo tale da interrompere i pagamenti dovuti a TIM il prima possibile. La disdetta è facile e immediata. Puoi procedere anche ora!

Potrebbe interessarti anche: 

Disdetta TIM

Disdetta Telecom