Home / Rimborsi / Rimborso MobilePay per servizio non richiesto: come fare per ottenere indietro i soldi

Rimborso MobilePay per servizio non richiesto: come fare per ottenere indietro i soldi

MobilePay logo

Come ottenere il rimborso MobilePay e di cosa si tratta? Prima di entrare nel merito del come ottenere un rimborso, si deve capire cos’è MobilePay.

Questo è un servizio che mette a disposizione dei maggiori operatori telefonici, TIM, Tre, Wind, Fastweb, Vodafone e PosteMobile, un sistema di pagamento per permettere agli utenti di pagare dei contenuti digitali.

 

 

Pertanto, se si attivano determinati servizi a pagamento, grazie a MobilePay l’operatore telefonico potrebbe prelevare le somme previste dall’abbonamento direttamente dal credito residuo del cliente o dal suo conto corrente, qualora fosse possibile.

Si tratta di certo di una comodità che, però, in diversi casi genera delle richieste di rimborso.

Risulta, pertanto, molto utile procedere con lo specificare in che modo queste richieste vadano fatte.

Non è raro, infatti, che qualcuno vada a contestare l’attivazione di un servizio non richiesto e, pertanto, chieda un indennizzo.

Come inoltrare la richiesta di rimborso MobilePay?

Come richiedere la disattivazione del servizio

Il primo passo da fare è quello di procedere con la disattivazione del servizio MobilePaycon contestuale richiesta di rimborso per somme prelevate senza il proprio consenso o per l’attivazione di servizi non richiesti.

Sul sito ufficiale MobilePay è prevista una sezione specifica per la disattivazione e, pertanto, è necessario seguire l’iter stabilito, che dovrebbe anche portare all’eventuale restituzione del credito scalato.

Se si sono versate delle somme in maniera inconsapevole e la disattivazione non precede il rimborso, allora è consigliabile rivolgersi a un’associazione dei consumatori, al fine di tutelare quelli che sono i propri diritti.

Nel caso in cui, invece, si desideri disattivare il servizio MobilePay manualmente, ecco quali sono i passaggi da fare.

Vediamo, nello specifico, in che modo eliminare mobile pay manualmente.

Attenzione, perché seguire i seguenti passaggi non porta automaticamente alla richiesta di rimborso che, quindi, potrebbe non essere ottenuto.

Tuttavia, in questo modo, si disattiverà il servizio senza addebiti ulteriori sul proprio conto o sul proprio credito residuo.

Come detto, ci si deve collegare al sito ufficiale del gestore del servizio ed entrare nella specifica sezione SelfCare, che si trova in alto a destra.

Home page di Mobilepay per disattivare servizi

Si deve confermare l’accesso e, a questo punto, verranno chiesti dei dati necessari per continuare l’operazione. Nello specifico, si dovranno inserire il numero di cellulare e l’operatore telefonico, che potrà essere scelto utilizzando un apposito menu a tendina.

Fatto questo, poi, si riceverà una password per fare accesso a una specifica area protetta. Il tutto avverrà via sms al numero indicato e per il quale si desidera richiedere la disattivazione dei servizi.

Questo iter porta ad entrare in maniera automatica nel pannello di controllo dal quale si potrà effettuare l’effettiva disattivazione dei servizi che si vogliono annullare.

A questo punto verranno visualizzati i servizi a pagamento e si procederà alla disattivazione degli stessi.

Fatto tutto questo, però, risulta utile sapere come richiedere effettivamente il rimborso per importi pagati in maniera inconsapevole e per servizi non richiesti.

 

 

Si può richiedere il rimborso sul sito e, se l’istanza rimane inascoltata, come detto in precedenza il consiglio è quello di rivolgersi sempre all’Associazione Consumatori, così da tutelare e far valere i propri diritti.