Come richiedere un rimborso ad Iberia

rimborso iberia

Una delle compagnie aeree più grandi della Spagna è sicuramente la Iberia, che fa volare ogni anno più di 55 milioni di passeggeri, su più di 1,500 tratte ogni giorno.

Come avviene per tutte le compagnie, anche nel caso di Iberia può presentarsi la necessità di dover chiedere un rimborso a causa ad esempio della cancellazione di un volo o di un ritardo importante.

Capiamo dunque come fare a chiedere un rimborso ad Iberia, ma ancora prima definiamo le situazioni in cui il rimborso può essere chiesto ed ottenuto.

 

 

Quando si ha diritto al rimborso

Situazioni che possono dare diritto ad un rimborso solo la cancellazione del volo, il negato imbarco, l’arrivo a destinazione con più di 3 ore di ritardo. Entrando più nel dettaglio, se il volo viene cancellato il viaggiatore ha diritto ad un risarcimento monetario compreso tra le 250 e le 600 euro.

Entrando più nel dettaglio, le rotte pari o inferiori a 1.500 euro corrispondono ad un indennizzo pari a 250 euro; le tratte comprese tra 1.500 e 3.500 km garantiscono un indennizzo di 400 euro, quelle superiori a 3.500 km invece corrispondono a 600 euro.

La cifra è dovuta solo nei casi in cui la compagnia non comunichi almeno 14 giorni prima la situazione o non abbia proposto almeno 7 giorni prima un volo sostitutivo. Questa procedura non si applica in caso di situazioni eccezionali che danno comunque diritto al rimborso del volo e  di eventuali spese extra. Le stesse cifre sono dovute in caso di ritardo superiore alle 3 ore e in caso di negato imbarco per overbooking.

 

 

Vi è poi la situazione in cui il viaggiatore ha acquistato una tariffa ad alta flessibilità, che gli garantisce la possibilità di ricevere indietro ed in contanti quanto speso in caso di cambio data o comunque modifica delle esigenze di viaggio.

Come chiedere il rimborso ad Iberia

Per ottenere il rimborso è necessario contattare la compagnia Iberia. Il numero al quale rivolgersi è il (+39) 02 913 87 051. La risposta in lingua italiana è garantita dalle 9.00 alle 20.00, dal lunedì alla domenica; il servizio in inglese e in spagnolo è invece garantito 24 ore su 24.

Qualora ci sia la necessità di inviare comunicazioni scritte, è invece possibile inoltrare la documentazione ad uno dei seguenti recapiti:

Sede legale a Madrid:
Calle C/ Martínez Villergas, 49
28027 – Madrid

Sede in Italia:
Via Basento, 57
00198 – Roma

Indipendentemente dal canale utilizzato, sarà necessario avere a portata di mano nome e cognome dei passeggeri, riferimento del volo e numero della prenotazione.

Sono queste infatti le informazioni basilari che consentono di effettuare le dovute verifiche e gestire quindi la pratica. In alcuni casi viene chiesto anche di fornire indicazioni e informazioni utili alla gestione del pagamento e dunque del riaccredito della cifra.

In molti altri casi invece il riaccredito avviene in automatico sulla carta utilizzata in fase di pagamento. Una ulteriore strada, per altro molto comoda ove perseguibile, è quella di inoltrare la propria richiesta direttamente dal pannello prenotazioni. In questo modo gli operatori saranno già in possesso di molte informazioni e si eviteranno dunque ritardi, errori o omissioni.

 

 

Qualora abbiate effettuato la prenotazione tramite una agenzia, ricordate di fare riferimento alla stessa. Saranno direttamente gli operatori ad invitarvi a proseguire con la pratica, o in alternativa a portarla avanti per vostro conto e a nome vostro.

La situazione Covid

L’emergenza Covid ha di fatto imposto di rivedere alcuni limiti, per questo motivo e vista la situazione critica e in continuo aggiornamento, in molti casi durante questo periodo è possibile in caso di volo cancellato o al quale si debba rinunciare, ottenere un cambio data gratuito o in alternativa un voucher pari all’importo speso. Il consiglio è quello di verificare direttamente sul sito le condizioni che si legano al vostro volo.