Home / Rimborsi / Rimborso Alitalia: Guida, info utili, casistiche e modalità per ottenere il rimborso del biglietto aereo

Rimborso Alitalia: Guida, info utili, casistiche e modalità per ottenere il rimborso del biglietto aereo

rimborso alitalia

Alitalia è la compagnia aerea italiana che opera dal 2015, dopo aver rilevato marchio e operazioni della precedente compagnia aerea di bandiera italiana.

Alitalia è, per volume di passeggeri, la seconda compagnia in Italia e serve numerosissime tratte, con destinazioni non solo in tutta Italia ed Europa, ma anche in Nord e Sud America, Medio Oriente ed Asia.

Servendo un tale numero di viaggiatori, è naturale che ci possano essere casi di clienti che richiedano un rimborso per diverse ragioni.

 

 

Andiamo quindi ad illustrare in quali casi, viaggiando con Alitalia, il cliente ha diritto a risarcimento e cosa fare per richiederlo.

In generale è raccomandabile prenotare il volo Alitalia presso il sito ufficiale e assicurare i propri biglietti, così da agevolare la procedura di rimborso, ricordando però che i biglietti della classe Economy solitamente non prevedono possibilità di rimborso.

Quando si può ottenere il rimborso

Il risarcimento del prezzo del biglietto può essere richiesto in diverse situazioni quali ad esempio: il cliente, per motivi di forza maggiore, non può più partire; il cliente perde il volo di andata ma ha la possibilità di sostituire il biglietto o recuperare il costo del volo di ritorno; il volo prenotato arriva con un ritardo eccessivo a destinazione.

Modalità di ottenimento rimborso Trenitalia

Innanzitutto, in caso di biglietto non utilizzato, il rimborso può essere richiesto recandosi presso la biglietteria di Alitalia, o contattando il numero a pagamento 892 010 o, in caso di biglietto acquistato presso agenzia viaggi, alla sede di tale agenzia.

Se si è perso il volo di andata ma si ha ancora la possibilità di viaggiare con quello di ritorno, si può chiedere la sostituzione o il rimborso del solo biglietto di andata.

Anche il volo di ritorno può essere annullato e sostituito con un altro biglietto, ricordando però che eventuali differenze di costo vanno pagate.

È bene ricordare che le tasse aeroportuali sono rimborsate a parte, in qualunque caso il passeggero non viaggia più, sia per scelta propria o per cancellazione del volo. Tale rimborso va richiesto contattando Alitalia chiamando il seguente numero a pagamento: 892 010

Per quanto riguarda i casi di ritardo del proprio volo, la prima cosa da sapere è che il rimborso può essere richiesto solo se le cause di tale ritardo sono imputabili ad Alitalia e non a fattori esterni da essa indipendenti.

Se tale condizione è verificata, a seconda dell’entità del ritardo il viaggiatore ha diverse opzioni. Superate le 2 ore di ritardo, questi può recarsi al banco accettazione per richiedere una sostituzione del biglietto per un volo successivo.

Per un ritardo che supera le 3 ore si può richiedere un rimborso, il cui ammontare dipende dalla tratta del proprio volo: si ha diritto fino a 250 euro di rimborso per voli all’interno dell’Unione Europea che coprono distanze maggiori di 1500 Km, mentre per paesi al di fuori dell’Unione, per distanze che superano i 3500 Km si potranno avere fino a 600 euro di risarcimento.

Superate le 4 ore di ritardo, invece del rimborso del biglietto, si ha la possibilità di avere un pasto e un alloggio in albergo gratis, nonché di inviare due mail di emergenza.

 

 

Infine, per ritardi che superano le 5 ore, oltre ai servizi di pasto e alloggio descritti in precedenza, il cliente ha diritto al rimborso totale del costo del proprio biglietto.

Come illustrato quindi, una volta stabilita l’entità del ritardo, il cliente può recarsi alla biglietteria o ad uno sportello dell’Ente Nazionale Aviazione Civile (ENAC) per chiedere il rimborso.
Il modulo da compilare per il rimborso è disponibile in aeroporto o allo stesso sportello ENAC.

È una norma, come sempre in casi in cui si chiede un risarcimento di un biglietto aereo, conservare una copia di ogni ricevuta in modo da fornire, se richiesti, tutti i dati necessari.

In generale quindi, l’opzione migliore per ottenere un rimborso, sia esso per ritardo o cancellazione del volo è segnalare tempestivamente l’accaduto alla biglietteria della compagnia o di avvisare con anticipo se si è impossibilitati a prendere il volo prenotato e quindi procedere con rimborso o chiedere una sostituzione.

 

 

Sul sito ufficiale di Alitalia è inoltre disponibile nella sezione ‘My Experience’ una pagina web che permette di inoltrare reclami inerenti a qualsiasi disagio avuto, relativo a qualsiasi momento del volo, dal check-in al ritiro bagagli.