Disdetta Alitalia (Annullare biglietto aereo)

come contattare Alitalia

Può capitare a tutti di trovarsi nella condizione di dover disdire un volo Alitalia e dunque di chiedere un rimborso per lo stesso.

Capiamo dunque come muoversi in questi casi, quali step seguire e quando il rimborso è dovuto. E’ fondamentale ricordare che le condizioni di cancellazione sono specificate in fase di acquisto, è bene quindi prestare attenzione a cosa si sta comprando, per non rimanere vittima di spiacevoli sorprese.

Indipendentemente dalle condizioni sappiate che il servizio di vendita non è mai rimborsabile, mentre lo sono le tasse aeroportuali e quelle di sicurezza. Entriamo però ora nello specifico delle condizioni Alitalia.

 

 

Come annullare un volo Alitalia

Per chiedere l’annullamento di un volo Alitalia, occorre contattare il numero 892.010 (64 centesimi al minuto da rete fissa) o in caso di chiamata dall’estero il numero +39.0665649.

Prima di digitare il numero, badate di avere a portata di mano nome, cognome e codice di prenotazione. Come abbiamo accennato, la possibilità di ottenere un rimborso varia in base alla tipologia di biglietto che si è acquistato.

La tariffa “open” solitamente permette un cambio operativo senza nessuna penale, ma dando ovviamente la differenza tra quanto pagato e il costo del biglietto che si va ad acquistare; la tariffa intermedia consente il cambio prenotazione con penale e rispettando determinate tempistiche che vengono specificate in fase di prenotazione; mentre la tariffa scontata di fatto non permette di ottenere nessun tipo di rimborso o di ri-protezione in caso di rinuncia al volo.

Disdetta di una tratta di un volo andata e ritorno

Qualora si sia in possesso di un volo di andata e ritorno e si intenda rinunciare ad una sola tratta, bisognerà specificare anche questo dettaglio e seguire un iter dedicato.

In tutti i casi, le comunicazioni dovranno avvenire tramite call center contattando il numero +39.06 65640. E’ importante che la comunicazione rispetti determinate tempistiche. In particolare bisognerà procedere alla comunicazione entro 24 ore dall’orario di partenza del volo di andata al quale si rinuncia; in caso di volo di andata e ritorno entro le 24 ore, la comunicazione dovrà pervenire almeno 2 ore prima del volo di ritorno.

 

 

Il call center emetterà un nuovo biglietto elettronico, per il quale si dovrà poi procedere a regolare check in. In caso di mancata comunicazione, o di comunicazione effettuata oltre il tempo stabilito, Alitalia procederà alla ricerca di un nuovo biglietto di ritorno, chiedendo però la differenza tra quanto acquistato e quanto in vendita al momento.

Rinuncia al volo durante l’emergenza Covid

Come tutti gli operatori, anche Alitalia in seguito alla pandemia Covid 19 ha dovuto rivedere la propria politica di cancellazione dei voli. Tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto dal 01.08 al 30.09.2020 con viaggio da usufruire al massimo entro il 31.07.2021 hanno la possibilità di annullare il proprio programma di viaggio prima della partenza optando per un cambio prenotazione o, solo in caso di bilietto open, un rimborso.

Coloro che invece hanno effettuato il loro acquisto dal 01 maggio al 31 luglio, con volo programmato entro il 30 settembre, hanno la possibilità di annullare il proprio volo prima della sua partenza e richiedere un voucher nominativo pari all’importo speso valido 18 mesi, spendibile anche per acquistare voli per conto di terzi, o un cambio data con eventuale integrazione del prezzo del biglietto.

E’ bene precisare che in tutti i casi bisognerà procedere alla cancellazione del volo prima della sua partenza. Niente sarà infatti dovuto in caso di cliente che non si presenti all’imbarco senza darne preventiva comunicazione alla compagnia.

 

 

Per qualsiasi necessità e chiarimento sul tema, è sempre possibile contattare il call center Alitalia, anche alla luce di possibili modifiche nella gestione dell’emergenza. In alternativa il sito internet è costantemente aggiornato con tutte le procedure e le novità sul tema.