Home / Telefonia fissa e Adsl / Disdetta EOLO: Guida, Moduli e Indirizzi

Disdetta EOLO: Guida, Moduli e Indirizzi

eolo screen

Capita spesso che ci si ritrovi ad attivare un servizio che, però, alla lunga stufa. In questo caso, ci chiediamo come fare la disdetta Eolo.

Per qualsiasi motivo, chiedere la disdetta da un contratto di questo tipo non solo è possibile, ma è anche abbastanza semplice.

 

 

Nel caso specifico di Eolo, poi, si tratta di una procedura molto intuitiva e, soprattutto, gestita in tempi molto brevi. Pertanto, vediamo qual è l’iter da seguire passo dopo passo.

Disdetta Eolo: tutto quello che c’è da sapere

Se, dopo aver attivato uno dei servizi proposti da Eolo, si desidera disdire, per passare magari a un altro operatore, si devono seguire degli step ben precisi.

La procedura è molto semplice e veloce e questo è sicuramente un plus, perché permette di non perdere troppo tempo e, soprattutto, di poter attivare un nuovo servizio entro tempi abbastanza ristretti. La prima cosa che si deve sapere in questo caso è che quelle che sono le differenti modalità di disdetta cambiano in base a uno specifico fattore: la data di sottoscrizione dell’abbonamento.

Inoltre, si deve anche tenere in conto quella che è la data in cui si decide di effettuare la disdetta.

 

 

Prima della scadenza naturale del contratto, infatti, è possibile chiedere la disdetta anticipata o, altrimenti, si può chiudere il contratto attendendo il termine ultimo.

Si tratta, come si nota, di due casi differenti e per ciascuno c’è un iter specifico da seguire, come vedremo nel dettaglio.

Nel caso in cui si sia sottoscritto il contratto prima del mese di Novembre 2013, si accede al procedimento di disdetta anticipata attraverso l’invio di una lettera raccomandata. 

In questo caso, come sempre accade, si dovrà accompagnare la lettera in questione con diversi documenti. Il richiedente, infatti, deve fornire tutti i seguenti dati: nome, cognome e codice fiscale, per essere identificato.

La richiesta dovrà essere accompagnata anche da una copia del documento di identità nonché da una del contratto sottoscritto. Il tutto andrà spedito al seguente indirizzo:

EOLO Spa, Via Gran San Bernardo,12 -21052- Busto Arsizio (VA).

In questo caso, entro 30 giorni dalla ricezione della raccomandata, Eolo provvederà a chiudere il contratto come richiesto da cliente.

Se il contratto, invece, è stato sottoscritto dopo Novembre 2013, si potrà tranquillamente fare tutto attraverso la procedura online, che è la medesima che si utilizza per bloccare il rinnovo dopo la data naturale di scadenza.

Ecco, quindi, che se si desidera attendere la fine naturale del contratto per non rinnovarlo e procedere con la disdetta Eolo, allora l’iter da seguire è un altro.

E’ prevista una procedura online da effettuare attraverso l’Area Clienti del sito ufficiale di Eolo. Sarà sufficiente effettuare il login con i propri dati e cliccare su Assistenza/Richiedi Supporto per avere accesso a quello che è il form per la richiesta di disdetta.

Questa domanda va compilata in tutte le sue parti e si deve specificamente sottolineare l’intenzione di chiudere il contratto al termine dello stesso.

Come nel precedente caso, anche qui la disdetta Eolo sarà effettiva dopo 30 giorni.

Disdetta Eolo in caso di trasloco

Vediamo ora cosa accade se si desidera disdire il contratto per via di un imminente trasloco. Questa è una situazione del tutto particolare che viene gestita in maniera differente. Vediamo  in che termini.

Se chi ha sottoscritto il contratto desidera, in ogni caso, trasferire l’abbonamento in una nuova abitazione è necessario procedere prima con la disdetta per trasloco del vecchio. Pertanto, l’iter da seguire in questo caso è il seguente.

Si dovrà accedere al sito di Eolo e, andando nella propria area clienti e cliccando su Assistenza/Richiedi Supporto, si dovrà seguire l’iter di cui sopra, specificando però che la causa della disdetta è il trasloco.

In questo modo, il contratto per il vecchio indirizzo verrà disdetto e il credito residuo eventualmente presente sarà trasferito sul nuovo contratto. Per aprirlo, si dovrà seguire sempre lo stesso procedimento.

Come si può notare, il fine ultimo di Eolo è quello di rendere la vita del cliente più semplice possibile e, proprio per questo motivo, facilitare anche il processo di disdetta che molti gestori rendono difficoltoso.

 

 

Se la sottoscrizione del contratto è avvenuta dopo la data specificata, il tutto sarà fattibile direttamente online, con un dispendio di tempo ridottissimo e senza la necessità di inviare dei documenti con una raccomandata.

In questo modo, quindi, la disdetta risulterà semplice e immediata. Un plus per scegliere i servizi di questo gestore.