Home / Disattivare Segreterie Telefoniche / Come disattivare la segreteria telefonica di Iliad

Come disattivare la segreteria telefonica di Iliad

In questo articolo vedremo come disattivare la segreteria telefonica di Iliad, il nuovo operatore telefonico da poco sbarcato in italia, con una guida semplice e chiara. Prima scopriamo di più su Iliad e tutto ciò che è utile conoscere sul nuovo operatore.

Iliad è entrato nel mercato italiano come nuovo operatore mobile utilizzando la strategia della convenienza e di un’offerta competitiva per il mercato italiano. È una società francese che opera da diversi anni ormai nel campo delle telecomunicazioni riscuotendo successo in Francia, e ha voluto approfittare della fusione Wind-Tre per approfittare delle frequenze liberate proprio nel periodo di fusione tra le due compagnie italiane. La sua rete di ripetitori si appoggia sulle infrastrutture Wind-Tre.

 

 

La sim è acquistabile in due modi: online tramite il sito di Iliad oppure presso una delle Simbox Iliad (ossia un distributore automatico di schede sim) installate nei centri commerciali d’Italia o presso i negozi ufficiali Iliad.

Come disattivare la segreteria Iliad?

Per disattivare la segreteria Iliad basterà seguire la procedura che di seguito vi illustreremo, ma prima di procedere alla guida, è bene sapere che la segreteria Iliad rientra tra i servizi aggiuntivi, ossia ed è bene sapere anche che, al momento dell’attivazione della sim Iliad, tutti i servizi aggiuntivi sono attivi, come ad esempio il “Ti ho cercato”.

Nel caso in cui si voglia disattivare la segreteria Iliad, non è possibile farlo nell’area clienti del sito in quanto secondo l’operatore, essendo la segreteria un servizio gratuito, non è necessario disattivarlo. Ora vi diremo come fare.

Senza passare dal sito web Iliad né tantomeno chiamando il numero 177, per disattivare o eventualmente riattivare la segreteria Iliad è sufficiente digitare la seguente serie “ ##002# “ come se si volesse digitare un numero per telefonare. Inoltreremo la chiamata con questa serie e automaticamente ed in un solo colpo verranno disattivati i servizi di segreteria e “Ti Ho cercato” Iliad. Qualora si volesse riattivarli basterà digitare nuovamente nell’applicazione del telefono la serie “ **62+393518995012# “.

Queste informazioni sono confermate dagli operatori del 177 che consigliano, per velocizzare e non intasare i call center, di effettuare questo tipo di operazioni in autonomia semplicemente digitando questi codici.

 

 

Dopo aver parlato su come disattivare la segreteria Iliad, è interessante dire che come servizio aggiuntivo è gratuito a differenza di molti altri operatori. Anche in questo Iliad offre qualcosa di diverso, offrendo l’opportunità di inoltrare e ascoltare quanti messaggi di segreteria telefonica si voglia.

È un servizio personalizzabile le cui funzionalità complete possono essere sfruttate scaricando l’app dedicata alla segreteria visuale dove è possibile customizzare e ottimizzare il servizio.

Iliad, società di telecomunicazioni di Xavier Niel, si è lanciata lo scorso 29 maggio sul mercato italiano offrendo al primo milione di clienti un’offerta “monstre” bloccata per sempre e questo ha procurato nei maggiori competitors del settore delle telecomunicazioni, un movimento per tenere stretti i propri clienti. Basti pensare alla compagnia Low-Cost di Telecom Italia, Kena, che si candida a principale concorrente della neo entrata nel mercato italiano, Iliad, spingendo anche Vodafone a pensare ad una strategia simile a Tim con la nascita della Ho. Mobile.

 

 

È così che il mercato italiano della telefonia mobile sta mutando i suoi interpreti, e i consumatori ringraziano il mercato libero per le opportunità che offre, sempre più numerose e appetibili. Si sta entrando in una nuova fase in cui la segmentazione dei servizi e dei prodotti offerti dalle aziende diventa fondamentale per attrarre e portare a sé nuovi clienti. I servizi delle nuove compagnie telefoniche low-cost non stanno finora deludendo, che sia il preludio al declino dei grandi gestori? Si adatteranno anche loro alla competitività delle società telefoniche da loro controllate?