Home / Telefonia fissa e Adsl / Come disdire Alternatyva definitivamente

Come disdire Alternatyva definitivamente

come fare disdetta Alernatyva

Alternatyva è una società nata a Roma nel 2006, operante nel campo delle telecomunicazioni. Si tratta di un servizio studiato per rendere la tecnologia e la connessione internet fruibile anche a coloro che vivono in aree in cui la normale connessione non è disponibile o naviga a velocità troppo lenta.

Questa infatti, offre servizi basati su diverse tecnologie come la WDSL, su rete mobile e in alcune zone anche in fibra ottica FTTH.

 

 

Le offerte vantaggiose e la semplicità di utilizzo sono i punti cardine di questa società, aperta sia alla persona che alle imprese, il tutto corredato da un team di esperti pronto a rispondere alle esigenze di ogni clientela.

Qui di seguito parleremo delle modalità di disdetta previste da Alternatyva, per saperne di più continuate dunque a leggere.

Recesso dal contratto Alternatyva entro 14 giorni: come e quando poterlo esercitare?

Come previsto dal codice del consumo, il cliente che ha stipulato un contratto a distanza può usufruire del diritto di recesso.

Si tratta di una possibilità, stabilita da una legge, che consente ad una persona che ha sottoscritto un contratto tramite telefono o online, di annullarlo entro 14 giorni senza incorrere in alcuna penale.

Le cause che possono portare alla disdetta di un contratto entro 14 giorni sono tantissime, potete ad esempio aver trovato un’offerta migliore o non essere soddisfatti del servizio ricevuto, ma in ogni caso non è necessario specificare il motivo.

Non ci sono dei costi di disdetta e se per caso avete effettuato qualche pagamento, verrete rimborsati completamente.

Disdetta Alternatyva oltre i 14 giorni: modalità e costi

Una volta sottoscritto il contratto con Alternatyva, questo sarà a tempo indeterminato e per questo potrà essere disdetto in qualsiasi momento lo riteniate opportuno.

In alcuni casi però, come ad esempio in caso di offerte, si deve rispettare una durata minima che solitamente è di 24 mesi. Il cliente che desidera recedere dal contratto anticipatamente, quindi prima della durata minima, deve corrispondere ad Alternatyva una penale, che viene calcolata in base ai mesi rimanenti fino alla scadenza del contratto, cosa che potrete trovare direttamente sul vostro contratto.

Se invece la disdetta avviene dopo il tempo minimo, il cliente non dovrà pagare alcuna penale, ma 29 euro di costi per la disattivazione.

 

 

La disdetta avviene in circa 30 giorni, per questo motivo si consiglia di inviare il modulo di recesso 30 giorni prima della data di eventuale disdetta. Continuerete comunque a pagare il servizio fino alla completa disattivazione.

Disdetta Alternatyva per passaggio ad altro operatore

I metodi di disdetta di cui abbiamo parlato precedentemente, non sono validi in caso di volontà di passare ad altro operatore. In questo caso infatti non è necessario effettuare alcuna comunicazione ad Alternatyva, basta stipulare un nuovo contratto e sarà il nuovo operatore a gestire il passaggio e ad occuparsi di tutto.

Come comunicare la volontà di disdetta?

Per disdire il contratto è necessario inviare ad Alternatyva una comunicazione scritta, contenente i dati dell’intestatario e la volontà di recesso.

Per semplificare le cose è possibile richiedere al servizio clienti un modulo, da compilare in ogni parte e firmare. A questo modulo va allegata la copia di un documento di identità in corso di validità.

Il tutto può essere inviato con due diverse modalità:

tramite raccomandata A/R all’indirizzo:

Alternatyva S.r.l, Via di Passo Lombardo, 360 – 00133 Roma (RM)

o tramite posta elettronica certificata  (PEC) all’indirizzo: amministrazione@pec.alternatyva.it

E’ importante ricordare che qualsiasi sia la tipologia di disdetta effettuata, il cliente deve restituire l’apparecchiatura fornita in comodato d’uso entro 15 giorni, spedendoli a proprie spese all’indirizzo comunicato da Alternatyva.

 

 

Nel caso in cui questi non vengano restituiti, si incorrerà nel pagamento di una penale di 79 euro.