Home / Telefonia mobile / Disdetta Wind Tre Business Partita Iva: La guida al Recesso

Disdetta Wind Tre Business Partita Iva: La guida al Recesso

Come fare disdetta Wind Tre

Devi procedere con la disdetta Wind Tre Business? L’iter da seguire è semplice e veloce, ma avrai bisogno di una piccola guida per capire come muoverti, per non fare errori e per non perdere del tempo prezioso.

Da qualche mese a questa parte, sul mercato della telefonia mobile, è comparso un nuovo e importante attore. Dalla fusione tra le due compagnie, nasce Wind Tre Business, brand ampiamente orientato a soddisfare le esigenze di aziende, pubblica amministrazione e settore business a tutto tondo.

I piani tariffari si differenziano perché puntano sia a dare delle soluzioni tanto per la telefonia mobile che per la telefonia fissa, sia perché supportano tutte le ultimissime tecnologie come la fibra ottica di Open Fiber. 

 

 

Disdetta Wind Tre Business: come procedere?

Come detto Wind Tre Business ha pensato a una serie di offerte per il settore business. Per quel che concerne la telefonia mobile, sono state pensate diverse offerte che puntano a soddisfare aziende e piccole amministrazioni.

Tra offerte ricaricabili, in abbonamento  e solo dati, si hanno parecchie alternative, così come accade per il settore telefonia fissa. Tuttavia, se non sei contento dell’offerta che hai sottoscritto, procedere con la disdetta è sempre quello che si deve fare.

Nel caso in cui tu voglia recedere dal contratto Wind Tre Business, il consiglio è quello di andare a verificare le condizioni generali di quello che hai sottoscritto.

Tuttavia, la durata del contratto è, quasi in tutti i casi e salvo ove specificamente sottolineato, di 24 mesi a partire dalla sottoscrizione dello stesso. Se si decide di non disdire, si procederà con il tacito consenso al rinnovo per anno e così via.

Tuttavia, se decidi di recedere non rinnovando il contratto, dovrai inviare, almeno 30 giorni prima della scadenza dello stesso,la disdetta. Il tutto va fatto o tramite PEC o con una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Recesso prima della scadenza di contratto

Anche in questo caso, come avviene per tutti i gestori attualmente sul mercato, potrai recedere anche prima della scadenza del contratto. E’, infatti, un diritto dell’utente finale quello di disdire quando meglio crede. Naturalmente, il tutto va fatto in base a quelle che sono le condizioni generali del contratto sottoscritto.

 

 

Per procedere con la disdetta, si deve far recapitare a Wind Tre Business la richiesta. Il tutto va fatto, come precedentemente specificato, o attraverso PEC o tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. Attenzione, la disdetta diventa effettiva a partire da 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione.

Disdetta contratto di rete fissa

In questo specifico caso, sarai costretto al pagamento di un contributo di disattivazione, così come specificato nel contratto che hai sottoscritto. Inoltre, Wind Tre obbliga il cliente a rimborsare, in maniera parziale, i costi sostenuti.

Ogni piano telefonico ha il suo costo di disattivazione e, pertanto, ti invitiamo a visionare la sezione Allegati del contratto che hai firmato con il nuovo operatore business.

Attenzione: Wind Tre può subordinare la concessione di sconti, così come di promozioni, a un vincolo temporale. Pertanto, per usufruire di questi vantaggi, dovrai impegnarti a mantenere il contratto in essere per la somma di mesi prestabilita.

In caso contrario, fatta salva la possibilità di recedere quando meglio credi, dovrai versare delle penali dovute alla violazione del vincolo imposto dal contratto.

Nello specifico, il cliente è tenuto a pagare una somma pari a quelli che sono stati gli conti o la promozione di cui ha beneficiato. Anche in questo caso è importante avere sotto mano la sezione Allegati del contratto che hai sottoscritto, così da sapere a quali penali vai incontro.

Cosa accade se ci sono device in comodato o noleggio?

Dato che anche Wind Tre Business permette di avere dei device in comodato d’uso o a noleggio, vediamo come dovrai comportarti. Come spesso accade, se decidi di recedere da un abbonamento di telefonia mobile prima della scadenza del termine di pagamento, devi pagare, in una sola rata, tutta la somma rimanente.

Se, invece andrai a procedere con la disattivazione dell’offerta di rete fissa prima della scadenza contrattuale e hai acquistato un apparato, dovrai comunque pagare, sempre in una sola rata, tutte quelle rimanenti sino al termine, così come previsto dal contratto.

 

 

Trattandosi di un operatore nuovo, che propone diverse offerte, consigliamo sempre di fare riferimento a quelle che sono le condizioni del contratto specifico che si è sottoscritto.

Altri articoli per approfondire: 

Disdetta Wind Mobile 

Disdetta Infostrada