Home / Auto e assicurazione / Come restituire il Telepass dopo la disdetta

Come restituire il Telepass dopo la disdetta

telepass

Utilizzare il Telepass in autostrada è senza dubbio un vantaggio per chi vuole evitare le lunghe ed interminabili file prima del casello. Soprattutto se si viaggia per lavoro, anche nei giorni di festa, e specie negli orari di punta, si ha fretta e non si vuol attendere tempi infiniti stando fermi per strada.

Grazie al dispositivo Telepass, che si attacca al parabrezza dell’automobile, si può evitare questo disagio e passare immediatamente, senza perdere tempo, ed evitando di tardare a un appuntamento importante.

 

 

Di contro, si tratta di un servizio che ha un costo, che ad un certo punto può diventare insostenibile, oppure, più semplicemente, ci si rende conto di non viaggiare poi così tanto da giustificarne la spesa.

Cosa fare quindi, se si vuole disdire il servizio, e restituire il Telepass?

Esistono tre modalità per richiedere la disdetta: recandosi di persona presso un punto blu, tramite mail e tramite posta.

Recarsi in un Punto Blu è semplice, ce ne sono moltissimi in Italia, in genere in autostrada o in prossimità di un ingresso autostradale. Per chi non lo sapesse, si tratta della rete di vendita, nonché epunto di riferimento per i servizi di mobilità offerti da Telepass.

Se non ci si può recare fisicamente per fare la disdetta, allora si può sempre fare tutto online, mandando una PEC all’indirizzo telepass@pec.telepass.it: al messaggio va allegato il modulo di disdetta Telepass, compilato tutto e in maniera corretta.

Stessa cosa tramite posta: dopo aver compilato il modulo, questo va spedito tramite raccomandata A/R.

L’indirizzo del destinatario è Telepass S.p.A., Customer Care, cp 2310 Succursale 39, 50123 Firenze.

 

 

Come si compila il modulo?

Il modulo di disdetta Telepass, che si può richiedere da area clienti1)https://www.telepass.com/KTI/login,  è diviso in due parti: nella prima, la più lunga, sono elencate tutte le condizioni generali del servizio; nella seconda c’è il vero e proprio modulo di recesso.

Su questo, dopo averlo stampato, vanno scritti: la data, il nome del cliente, l’indirizzo del cliente e la firma.

La restituzione del Telepass

Al momento della firma del contratto, noi non stiamo comprando il dispositivo, che piuttosto ci viene dato “in prestito” dalla Società per tutta la durata del servizio. Quindi, la risposta è , va ridato indietro.

Se ci si reca personalmente al Punto Blu, si può contestualmente restituire l’apparecchio, sennò va spedito allo stesso indirizzo che abbiamo indicato prima, entro un massimo di 20 giorni dalla disdetta, pena il pagamento di una penale.

 

 

Costi per chiusura contratto e restituzione

Recedere dal contratto Telepass non richiede nessun costo, se si fa tutto nei tempi previsti dalle sue clausole.

Se compilate il modulo, lo fate recapitare (da voi, da terzi muniti di delega o da corriere) ed inviate entro un massimo – lo ripetiamo – di venti giorni e non oltre il vostro apparecchio Telepass, allora tutto il procedimento sarà gratuito.

Fonti   [ + ]

1. https://www.telepass.com/KTI/login