Disdetta Iberia (Cancellare Prenotazione)

disdetta Iberia

Cancellare un volo Iberia: se vi trovate in questa situazione e non sapete come muovervi, non vi resta che leggere con attenzione le righe seguenti. Capiremo infatti insieme quali sono le situazioni davanti alle quali può trovarsi un soggetto che deve annullare il proprio volo e vuole farlo di fatto minimizzando la perdita economica a cui va incontro.

Iniziamo con il dire che difficilmente Iberia offre un rimborso completo in caso di cancellazione del volo, ma analizziamo nel dettaglio i diversi scenari e le possibili soluzioni al fine di trovare la giusta procedura da seguire in base alle situazioni.

 

 

Disdetta Iberia

In generale è possibile affermare che i voli Iberia non danno diritto a rimborso in caso di cancellazione volontaria del passeggero. In alcuni casi, tuttavia, è possibile acquistare tariffe flessibili che, a fronte di un prezzo più alto, permettono modifiche di data o di itinerario del volo.

Tale modifica sarà sempre e comunque soggetta a costi aggiuntivi che possono essere verificati al momento della prenotazione stessa. Eventuali modifiche possono essere effettuate direttamente utilizzando in maniera autonoma il pannello di Gestione Prenotazioni, seguendo le indicazioni fornite o in alternativa contattando direttamente il servizio Serviberia al numero 02.91387051.

A tal proposito, è bene precisare che il call center spagnolo e inglese è attivo tutti i giorni, 24h al giorno. Se, invece, avete bisogno di un supporto in italiano dovrete aver cura di chiamare dalle 9 alle 20, sempre dal lunedì alla domenica.

 

 

Il sito Iberia sia nelle pagine generale che nella sezione Le mie prenotazioni, è molto completo e fornisce tutte le informazioni utili, è quindi possibile verificare la risposta a domande specifiche direttamente sul sito ufficiale.

Le situazioni particolari

Ci sono poi delle situazioni particolari in cui la flessibilità diventa quasi un obbligo. E’ il caso, ad esempio, della pandemia del Coronavirus che ha portato la compagnia a cancellare una serie di operativi.

In questo caso, al cliente è infatti stata offerta la possibilità di richiedere direttamente dal pannello “gestione prenotazioni” un buono da spendere in un secondo momento, visto che qualsiasi modifica dell’operativo non è stata possibile in determinati momenti.

Il rimborso integrale del costo del biglietto viene riconosciuto anche in caso di decesso di un parente di primo grado. Rientrano in questa categoria genitori, figli, coniugi e suoceri del viaggiatore. Per ottenere il rimborso in questo caso occorre contattare direttamente Serviberia e fornire sia il certificato originale che il decesso, che copia del libro di famiglia al fine di comprovare il rapporto di parentela.

Rinunciare ad una sola tratta di un biglietto A/R

Vi è poi un’altra situazione di cui si parla poco ma che risulta in realtà frequente. E’ il caso dei viaggiatori che hanno perso una tratta ma non vogliono rinunciare all’altra in casi di biglietti A/R.

Nella nostra nazione si ha la possibilità di farlo solo dando informazione ad Iberia della propria volontà entro 24 ore dalla data prevista per il primo volo; almeno 2 ore prima del secondo volo solo se la differenza di orario tra andata e ritorno è inferiore alle 24 ore.

Per inoltrare questa comunicazione sarà necessario contattare il numero (+39) 02 913 87 051 o scrivere a CustomerRelationsIT@iberia.com. In entrambi i casi sarà necessario avere a portata di mano i dati proprio e della prenotazione con riferimento ai singoli voli.

 

 

In assenza di questa comunicazione, al passeggero potrebbe essere chiesto di integrare la tariffa originaria con quella valida al momento della ri-prenotazione della tratta. Si tratta di piccole procedure e passaggi molto semplici, che tuttavia è opportuno conoscere per non trovarsi a spendere di più e/o a sprecare il proprio denaro.