Home / Gas e energia / Disdetta Est Energy: come effettuare il recesso per la fornitura di luce e gas

Disdetta Est Energy: come effettuare il recesso per la fornitura di luce e gas

disdetta estEnergy

Est Energy è una società nata nel 2000 che si occupa della fornitura di energia elettrica e gas a clienti domestici ed a piccole e medie imprese del nord-est. Questa società è gestita per una metà dal gruppo Hera, per l’altra dal gruppo Ascopiave, due leader in questo campo.

A caratterizzare la società sono la trasparenza, l’efficienza e la competitività dei prezzi dei servizi, caratteristiche che la rendono tra le più attive in Italia.

Altro importante fattore chiave è la semplicità di gestione dei propri contratti, a differenza di molte altre aziende infatti, anche le procedure di disdetta risultano molto intuitive e veloci.

 

 

Se desiderate conoscere le modalità di disdetta Est Energy vi trovate nel posto giusto, qui di seguito infatti ci occuperemo di parlare dei tipi, dei costi e delle modalità di trasmissione delle disdette.

Disdire il proprio contratto Est Energy entro 14 giorni: come fare?

La disdetta del contratto entro 14 giorni è anche chiamata “diritto di recesso”, questa è consentita solo ad alcune tipologie di cliente Est Energy, ossia ai clienti che hanno stipulato dei contratti a distanza. Per contratto a distanza si intende qualsiasi sottoscrizione effettuata al di fuori delle attività commerciali.

Sono esempi di contratti a distanza quelli stipulati telefonicamente o tramite internet. In questi casi, il cliente, ha il diritto di poter recedere entro 14 giorni solari dalla data di sottoscrizione del contratto, senza dover giustificare i motivi che l’hanno portato a tale scelta e senza dover pagare delle penali.

La disdetta entro 14 giorni va fatta inviando un modulo in cui si richiede esplicitamente di disdire il contratto anticipatamente.

Disdetta Est Energy per definitiva cessazione della fornitura

La disdetta Est Energy per definitiva cessazione della fornitura va fatta nei casi in cui è necessario apporre i sigilli al contatore perché non verrà più utilizzato. In caso di disdetta della fornitura di gas, sarà necessario conoscere i dati personali dell’intestatario del contratto, il numero identificativo della fornitura, un indirizzo per inviare l’ultima bolletta, un numero di telefono e la data in cui si vuole portare a termine il contratto.

area personale est energy

Differentemente da altre disdette in cui bisogna dare un preavviso, Est Energy chiede solamente quando si vuole effettuare la disdetta, pur rispettando comunque dei tempi minimi di almeno 10 giorni e massimi di 30 giorni . In caso di disdetta di energia elettrica è invece necessario conoscere, oltre a quanto indicato precedentemente, anche il codice POD.

La richiesta di disdetta può essere inoltrata in diverse modalità:

  • recandosi direttamente allo sportello più vicino
  • telefonicamente al numero 800 046 200
  • tramite fax al numero: 049 2049173
  • via posta all’indirizzo EstEnergy – via dei rettori 1 – 34121 Trieste
  • tramite procedura online collegandosi alla propria area personale.

Ci sono costi per la disdetta per definitiva cessazione della fornitura?

La disdetta per definitiva cessazione della fornitura, differentemente dalla disdetta entro 14 giorni, prevede dei costi standard dovuti alla gestione della chiusura del contatore. Per la fornitura del gas il costo è pari a 30 euro per i clienti con contatori fino a classe G6 o pari a 45 euro per le classi superiori. Per la cessazione della fornitura dell’energia elettrica, il costo è invece di 23 euro.

 

 

Disdetta Est Energy per passaggio ad un altro operatore

Le modalità di disdetta Est Energy elencate sopra sono necessarie esclusivamente nei casi in cui il cliente debba interrompere definitivamente il servizio, come per un cambio di abitazione.

 

 

Se la vostra intenzione è quella di cambiare il fornitore di energia elettrica e gas per passare ad un’offerta più vantaggiosa, non sarà necessario inviare alcuna comunicazione. La procedura di passaggio ad un nuovo operatore prevede semplicemente la stipula di un nuovo contratto, sarà il nuovo operatore a mettere a conoscenza Est Energy del passaggio.