Home / Gas e energia / Disdire Ascotrade: Guida, info utili e indirizzo

Disdire Ascotrade: Guida, info utili e indirizzo

disdetta ascotrade

Ascotrade è una società facente parte del Gruppo Ascopiave, che si occupa della fornitura di energia elettrica e gas naturale. I territori su cui è attiva sono Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Lombardia, e lì, da circa 15 anni è diventata una dei maggiori fornitori sia per privati che per piccole e medie imprese. Punti di forza della società sono la professionalità ed i prezzi concorrenziali.

Qui di seguito ci occuperemo di parlare delle diverse modalità di disdetta Ascotrade, continuate dunque a leggere per saperne di più.

 

 

Diritto di ripensamento: disdetta del contratto Ascotrade entro 14 giorni

Per tutti i clienti che hanno stipulato un contratto fuori da un negozio, quindi ad esempio su un sito web o telefonicamente, un primo tipo di disdetta effettuabile è quella relativa al diritto di ripensamento.

Il diritto di ripensamento, presente all’interno del codice del consumo, da la possibilità a questa tipologia di cliente, di poter interrompere il proprio contratto entro un tempo limite di 14 giorni solari. La disdetta effettuata in questa modalità non ha alcun costo, non vengono infatti addebitate penali, né il cliente perderà eventuali somme che ha versato all’azienda, se non ha fruito del servizio.

I 14 giorni solari si intendono a partire dal momento in cui si riceve a casa propria la copia del contratto.

Disdetta Ascotrade oltre i 14 giorni e prima del termine del contratto, per definitiva cessazione del servizio

Solitamente, nel momento in cui si stipula un contratto luce e gas, si ha un vincolo di tempo prestabilito, che può essere di un anno o più.

Al termine di questo vincolo e se non è stata presentata alcuna richiesta di recesso dal contratto, questo verrà rinnovato tacitamente di anno in anno.

Nel caso in cui si voglia portare a termine il contratto prima della durata minima di tempo, si parla di disdetta anticipata. La disdetta anticipata

Ascotrade va effettuata comunicando almeno 30 giorni prima rispetto al momento in cui desiderate portare a risoluzione il contratto. In caso di disdetta anticipata, il cliente sarà tenuto a corrispondere all’azienda una penale, oltre che alle spese di disdetta.

Disdetta Ascotrade a termine del contratto per definitiva cessazione del servizio

Se il vostro contratto luce e gas Ascotrade sta per volgere al termine, potrete effettuare la disdetta inviando una comunicazione un mese prima della data di scadenza del contratto.

 

 

In questo modo, non si applicherà il tacito rinnovo e non sarete tenuti a pagare alcuna quota come penale. Ricordate comunque che queste modalità si applicano solo in caso di chiusura definitiva del contatore e quindi non in caso di passaggio a diverso operatore, la cui procedura è ben diversa.

Disdetta Ascotrade per passaggio ad altro operatore

Ad oggi, trovare offerte vantaggiose è davvero molto semplice, per questo spesso ci si trova di fronte alla necessità di dover cambiare fornitore.

Per effettuare il passaggio ad un diverso fornitore non sono necessarie comunicazioni di disdetta o preavvisi, vi basta infatti stipulare un nuovo contratto e sarà il fornitore ad occuparsi delle diverse questioni burocratiche relative al cambio.

Ricordatevi però che anche in caso di passaggio ad altro operatore, se avevate stipulato un contratto con una durata minima di tempo, ad esempio nel caso in cui abbiate fruito di uno sconto, dovrete pagare una penale, il cui importo sarà calcolato in base al risparmio ottenuto.

Come fare per inviare una comunicazione di disdetta?

Inviare una comunicazione di disdetta è molto semplice, tuttavia è importante seguire attentamente dei passaggi per assicurarsi che questa vada a buon fine.

Per prima cosa si deve curare il contenuto della comunicazione, che deve contenere i dati dell’intestatario del contratto e la volontà di portare a termine la fornitura.

 

 

Per semplificare le cose, Ascotrade mette a disposizione una modulistica da compilare ed inviare. I moduli di disdetta possono essere inviati tramite raccomandata A/R all’indirizzo:

Ascotrade S.p.a.

Via Verizzo 1030 – 31053 Pieve di Soligno (TV)

o tramite mail all’indirizzo: servizio.clienti@ascotrade.it o infine tramite fax al numero 0438 985767