Home / Reclami / Reclamo Vodafone: Procedura, Indirizzo per inviare un reclamo

Reclamo Vodafone: Procedura, Indirizzo per inviare un reclamo

Disdetta Vodafone

Capita spesso di dover chiedere un reclamo Vodafone perché si è insoddisfatti di un servizio o perché ci sono problemi sulla propria linea telefonica.

Non tutti, però, sanno come fare e quali sono gli step da seguire per arrivare a ottenere una risposta dal noto gestore telefonico.

Tuttavia, per inoltrare un reclamo Vodafone basta poco, dato che sono stati preposti diversi canali proprio per questo! Vediamo, quindi, nel dettaglio cosa si deve fare e quali sono i passaggi da seguire.

 

 

Cercheremo di capire anche quando si può effettuare un reclamo e quali sono le motivazioni che il gestore accetta come valide.

Come effettuare un reclamo Vodafone

Per effettuare un reclamo Vodafone si deve tener conto di alcuni canali, che possono essere sfruttati proprio al fine di inoltrare la richiesta.

Quali sono? Lo vediamo da vicino, così da dare tutte le possibili soluzioni a quelli che potrebbero essere i problemi con il gestore telefonico in questione.

Pertanto, se si hanno dei problemi con la linea Vodafone o se si vogliono segnalare dei disservizi, gli strumenti da sfruttare sono diversi.

Tuttavia, è utile specificare quali sono i motivi per inoltrare un reclamo Vodafone. L’avvio di un contenzioso con la specifica compagnia telefonica si può avere in diversi casi:

  • Contestazione di una bolletta: se la bolletta ricevuta risulta troppo salata o non in linea con quelli che sono stati i propri consumi, è possibile aprire un contenzioso con Vodafone, al fine di richiedere, nel caso in cui si accertasse una mancanza da parte del gestore, un rimborso.
  • Attivazione di servizi non richiesti: anche in questo caso si deve inoltrare un reclamo per richiedere sia spiegazioni che per ottenere dei rimborsi per eventuali cifre sborsate a causa di questi servizi.
  • Problemi con la linea sia telefonica che internet: se non si è soddisfatti da questo punto di vista, un reclamo è ciò che serve.
  • Ritardi nell’attivazione della linea o dell’ADSL: in questi casi, si può inoltrare un reclamo per accelerare il tutto.

Queste sono le motivazioni principali per le quali inoltrare un reclamo. Vediamo, quindi, come fare praticamente a far ricevere l’istanza a Vodafone.

Se in bolletta ci sono dei costi per servizi non richiesti, è possibile sfruttare un apposito modulo di contestazione per servizi telefonici non richiesti.

 

 

Anche in caso di ADSL lenta, ad esempio, c’è uno specifico modulo di richiesta di indennizzo, così come per una serie di altri disservizi.

Moduli, Indirizzo, Numero di telefono e PEC

Tutti i moduli sono presenti sul sito ufficiale di Vodafone e online sono facilmente scaricabili e compilabili! Ogni modulo, poi, deve essere inviato. Come? Lo scopriamo subito.

Se si desidera optare per un reclamo Vodafone telefonico, allora i privati possono chiamare il 190, mentre i clienti business dovranno sfruttare il numero a loro dedicato, che è  il 42323.

Se si preferisce il reclamo Vodafone via mail, l’indirizzo da prendere in  considerazione è vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it.

Per il reclamo Vodafone online, invece, si deve entrare sul sito ufficiale ed entrare nella sezione Contattaci. Qui si dovrà fare login con i dati in proprio possesso o registrare un nuovo account.

Dopo averlo fatto, si dovrà compilare il form specifico. In seguito, si riceverà un messaggio di posta elettronica con il codice identificativo della pratica.

Per inviare un reclamo Vodafone via posta, si deve ricordare che viene richiesta una raccomandata con ricevuta di ritorno, da inviare a:

Ufficio Reclami
Casella Postale 190
10015 Ivrea (Torino)

L’azienda si impegna a rispondere entro 30 giorni dalla ricezione della pratica, valutando la richiesta e l’oggetto del reclamo. In  alcuni casi verranno corrisposti degli indennizzi, mentre in altri no.

 

 

Qualora Vodafone rigetti l’istanza, verranno anche specificati tutti i motivi del no.

Il cliente, qualora non ottenga risposta o non sia soddisfatto, potrà poi aprire un contenzioso legale con la compagnia telefonica in questione!