Home / Reclami / Reclamo TIM: procedura, modulistica, PEC e indirizzi

Reclamo TIM: procedura, modulistica, PEC e indirizzi

tim logo

Gli uffici reclami di alcune compagnie sono sempre pieni di lavoro e questo perché è un diritto dell’utente poter far valere le proprie ragioni!

Molto spesso, sono proprio i gestori telefonici a subire il più alto numero di reclami. Non è un caso, ad esempio, che in molti ci chiedono espressamente come effettuare un reclamo TIM.

Pertanto, vedremo da vicino tutti quelli che sono gli step da fare in questo specifico caso, sia per rete fissa che per rete mobile dato che, come è noto, il gestore offre il servizio per entrambe le tipologie!

 

 

Come effettuare un reclamo TIM

Prima di entrare nel vivo del discorso, cerchiamo di capire in quali casi è opportuno far partire un reclamo. In talune situazioni, infatti, il malcontento può essere gestibile anche attraverso il servizio clienti TIM, che è raggiungibile attraverso il numero 119.

In altri casi, invece, è necessario procedere con un vero e proprio reclamo. I disservizi per cui inoltrarne uno sono tanti. Ecco quelli più importanti:

  • pubblicità scorretta
  • chiamate insistenti nonostante l’iscrizione al registro delle opposizioni
  • problemi con bollette
  • pessima velocità di navigazione
  • attivazione di una linea telefonica non esplicitamente richiesta
  • richiesta di pagamento di penali non dovute
  • attivazione di servizi non espressamente richiesti e attivati senza consenso
  • ritardo per quel che concerne l’attivazione o distacco di un servizio
  • problemi di fatturazione
  • problemi con linea internet
  • problemi concernenti la domiciliazione bancaria o la carta di credito
  • richieste di pagamento per interventi tecnici mai avvenuti

In tutti questi casi, è possibile inoltrare un reclamo, in modo tale da mettere TIM a corrente del proprio disappunto e della richiesta di addivenire a una soluzione del problema.

Sottolineiamo che, dopo il reclamo, l’azienda è solita rispondere entro un termine massimo di 30 giorni. Attenzione perché, se entro 30 giorni non si riceve risposta o quest’ultima non è soddisfacente, si potrà poi aprire un vero e proprio contenzioso legale. 

Alla luce di quanto detto, vediamo qual è la prassi da seguire per inoltrare un reclamo a TIM.

 

 

Il primo step da fare è quello di scaricare il modulo reclami TIMsul quale è possibile inserire quello che è il motivo per il quale si desidera inoltrare il reclamo.

Il modulo reclami è valido sia per rete fissa che per rete mobile. Si consiglia, dopo aver compilato il tutto e integrato la domanda di conciliazione, di allegare anche dei documenti che possono provare quanto detto e avvalorare la richiesta.

A chi si consegna il modulo? Il medesimo può essere inoltrato a una delle associazioni dei consumatori che sono presenti sul territorio italiano!

Inoltre, può essere inviato al numero FAX indicato sul sito ufficiale TIM. 

Nello specifico, il numero in questione è 800 000 187. La stessa documentazione può essere inviata anche all’indirizzo PEC del gestore telefonico, che è telecomitalia@pec.telecomitalia.it.

Se, invece, si sceglie di inviare tutto per posta, si deve sempre ricordare di optare per una raccomandata con ricevuta di ritorno, che permette di avere una prova tangibile della ricezione del reclamo.

Se quest’ultimo viene accettato, TIM si impegna a effettuare tutte quelle che sono le azioni necessarie al fine di andare a risolvere il problema lamentato dal cliente.

In molti casi, il gestore provvederà finanche al riconoscimento degli indennizzi nonché degli importi non dovuti, che andranno anche a comprendere gli interessi legali, che verranno calcolati dalla data del pagamento a quella del rimborso.

Se, invece, il reclamo viene respinto, TIM si impegna a specificare tutte quelle che sono le ragioni della scelta ed eventualmente richiede il pagamento degli importi dovuti, con aggiunta di mora.

 

 

Naturalmente, se si vuole ottenere una risposta positiva da TIM è sempre utile motivare le proprie richieste inserendo nella lettera di reclamo i documenti necessari per provare quello che si dice, altrimenti potrebbe essere molto difficile ottenere ciò che si desidera!