Home / Gas e energia / Disdetta AGSM, la guida semplice e chiara

Disdetta AGSM, la guida semplice e chiara

Disdetta AGSM

Il gruppo AGSM può essere considerato un leader nel mercato delle offerte luce e gas, è ormai attivo da più di 100 anni e offre servizi all’avanguardia a clienti sia privati che business. Attivo su più di 5.000 comuni, AGSM è un’ottima scelta sicura e conveniente.

Conoscere la possibilità e le modalità di disdetta in un mercato ormai ricco di offerte sempre più vantaggiose è importantissimo, qui di seguito per questo ci occuperemo di esaminare le modalità di disdetta e di modifica possibili con AGSM.

 

 

Continuate a leggere per scoprire come fare a modificare o disdire il vostro contratto.

Disdire AGSM entro pochi giorni: cosa è il diritto di ripensamento?

Il diritto di ripensamento è stabilito per legge e offre la possibilità a tutti coloro che hanno sottoscritto un contratto al di fuori dagli store, come per esempio online o via telefono, di recedere entro un breve periodo senza alcuna penale.

Recedere dal contratto AGSM è possibile entro 14 giorni solari dal momento in cui si riceve il contratto e non comporta alcuna spesa, anzi in caso di recessione vi verranno rimborsati i pagamenti emessi a favore del fornitore.

Disdetta AGSM: come fare per disdire definitivamente un contratto o passare ad altro operatore?

Trascorsi i 14 giorni previsti dal diritto di ripensamento, è sempre possibile disdire il proprio contratto, pur rispettando delle precise modalità. Nel caso in cui si voglia effettuare la disdetta AGSM per passare ad un nuovo fornitore, l’operazione è semplicissima, basta infatti stipulare un nuovo contratto con il nuovo fornitore e questi si occuperà di informare AGSM del passaggio.

Diverso è invece se si tratta di una disdetta per cessare definitivamente il servizio. In questo caso infatti, si dovrà inviare una comunicazione di disdetta, rispettando però un preavviso, che solitamente per i clienti domestici è di 30 giorni.

 

 

Considerando che si tratta di una disdetta definitiva, il cliente dovrà sostenere le spese di chiusura del contatore, il cui costo è indicato sul contratto. Se desiderate avere maggiori informazioni su tempi di preavviso e costi, vi consigliamo di rivolgervi al servizio clienti.

Moduli e gli indirizzi utili

Per effettuare la disdetta, sia in caso di diritto di ripensamento che in caso di chiusura definitiva, è necessario inviare una comunicazione.

La comunicazione deve essere formulata in maniera tale da contenere i dati dell’intestatario, le informazioni relative al contratto e la volontà di voler recedere. Deve infine essere datata firmata ed essere inviata insieme alla fotocopia di un documento di identità.

In assenza di quanto precedentemente detto, la comunicazione non sarà valida e non permetterà la disdetta. Per semplificare il tutto è possibile usufruire di un modulo precompilato, all’interno del quale vanno indicati tutti i dati richiesti.

Questo può essere inviato tramite fax al numero 045 867 7438 o tramite raccomandata con avviso di ricezione all’indirizzo:

AGSM Energia – Back office – Lungadige Galtarossa 8, 37133 Verona.

Voltura e subentro: cosa sono e come effettuarle?

Differentemente dalle disdette, voltura e subentro sono due opzioni che mantengono attivo il contratto.

La voltura è quell’operazione che permette di modificare il titolare di un contratto, serve dunque a cedere il contratto ad un’altra persona, che può mantenere la stessa offerta o sceglierne una nuova.

Il subentro invece rappresenta la riapertura e la riattivazione da parte di un nuovo cliente, di un contatore che era stato precedentemente sigillato, e che permette attraverso la riattivazione di un’offerta di usufruire del servizio.

 

 

Le operazioni di modifica del contratto possono essere eseguite direttamente online, sulla sezione “Richieste on line” , o telefonicamente, tramite un operatore al numero 800 552866 per i numeri fissi e 045 2212123 per i cellulari.