Templates by BIGtheme NET
Home / Casa e persona / Disdire la polizza infortuni: ecco come fare

Disdire la polizza infortuni: ecco come fare

polizza infortuni screen

La polizza assicurativa contro gli infortuni, sia di piccole che di grandi dimensioni, è un elemento importante nella vita quotidiana di molti utenti. Grazie a questi contratti è infatti possibile tutelarsi, in caso di bisogno o di incidente che provochi invalidità permanente e non o inabilità temporanea.

Con una polizza infortuni è possibile assicurare se stessi e la propria famiglia da eventi che possono procurare lesioni fisiche e che comportano un’invalidità temporanea, permanente o la morte.

La disdetta della polizza infortuni può essere richiesta da qualsiasi utente per qualsiasi differente motivazione: un esempio molto comune è dato dal fatto che, in presenza di un’altra offerta più vantaggiosa rispetto a quella della propria assicurazione, potrebbe voler dire la necessità di migrare verso un altro contratto.

 La polizza infortuni copre diverse tipologie di incidenti e lesioni all’utente che la sottoscrive per sé e per la propria famiglia: la differenza sulle conseguenze e il relativo rimborso dipendono molto dalla tipologia di lesione stessa. 

1 – Invalidità permanente: si ha nel caso in cui il sottoscrivente, a seguito di un incidente o un infortunio di qualsiasi tipo, riporti delle ferite fisiche tali da compromettere la sua capacità lavorativa.

2 – Invalidità temporanea: l’invalidità temporanea può susseguire a un infortunio che possa comportare un periodo più o meno prolungato di “pausa” dal proprio lavoro o delle spese mediche molto importanti da sostenere a causa, ad esempio, di un intervento chirurgico al quale sottoporsi.

È possibile sfruttare la polizza assicurativa contro gli infortuni per proteggersi in caso di incidenti durante la guida di un veicolo, per infortunio del conducente, per infortuni extra-professionali o professionali, ma anche per rischio in itinere, ovvero per la possibilità di subire un incidente nel tragitto da casa a lavoro e viceversa.

In tutti questi casi la propria assicurazione rimborserà l’utente assicurato contro gli infortuni, per permettergli di sopravvivere (in caso di invalidità permanente o temporanea) o per consentirgli di subire interventi chirurgici o cure particolari e costose. Ovviamente chi svolge un lavoro di qualsiasi tipo avrà bisogno di una tutela assicurativa che sia valida 24 ore su 24.

L’assicurazione contro gli infortuni non copre eventuali incidenti nel caso in cui l’utente fosse alla guida di un veicolo per il quale non sarebbe abilitato, per infortuni subiti durante uno stato di ebbrezza per droghe o alcool, a seguito di reati commessi o per interventi chirurgici.

Come disdire la polizza assicurativa contro gli infortuni

Per disdire la propria polizza infortuni, è sufficiente inviare una raccomandata a/r con la richiesta di disdetta, da far pervenire all’agenzia di assicurazioni entro 60 giorni dall’assicurazione stessa.

È importante specificare tutti i dettagli della polizza sottoscritta, senza omettere il numero della polizza infortuni, le generalità dell’utente, il suo codice fiscale e il suo indirizzo di residenza.

Per disdire è sufficiente sottolineare, nella comunicazione, l’attenuarsi al decreto legislativo del 31 gennaio 2007, numero 7, al punto numero 4 dell’articolo 5: bisogna sempre indicare la data della scadenza desiderata e sottolineare la validità della richiesta anche in caso di modifiche apportate al contratto durante il periodo di validità.

Disdire da un’assicurazione complementare

Nel caso in cui la nostra polizza infortuni comprendesse la tutela in caso di eventi particolari (per esempio, se pratichiamo sport estremi possiamo assicurarci contro gli infortuni che potrebbero capitare) e non ne avessimo più bisogno, sarà sufficiente inviare alla propria agenzia assicurativa una raccomandata a/r, con specificato il numero dell’assicurazione infortuni e indicare la protezione da non rinnovare/alla quale si vuole rinunciare.

Diritto di recesso sull’assicurazione contro gli infortuni

L’articolo 111 del Decreto Legislativo 147/95, prevede che un utente che sottoscrive una polizza contro gli infortuni, ha diritto di recesso entro 30 giorni dalla firma del contratto.

Questo caso è relativo alle persone che, stipulata una determinata polizza con determinate condizioni, si rendano conto entro 30 giorni di non aver più bisogno del servizio offerto o nel caso in cui l’utente si trovasse di fronte a un’offerta molto più vantaggiosa alla quale non vorrebbe proprio rinunciare.

In questo caso sarà sufficiente allegare l’apposito modulo compilato e inviarlo alla propria agenzia per mezzo di una raccomandata a/r: dovrà specificare il numero della polizza e l’IBAN ove verrà versato il rimborso dell’importo pagato alla stipulazione del contratto, che la legge prevede sia restituito per intero.

Moduli per la disdetta della polizza infortuni

Di seguito riportiamo i facsimile necessari per procedere alla richiesta di disdetta della propria polizza assicurativa contro gli infortuni, che potrete copia incollare nel vostro documento da spedire: 

Facsimile disdetta assicurazione

 

“Oggetto: Disdetta polizza infortuni n. ___________________________

Il sottoscritto __________________ , nato a ______________ e residente a _________________________________________ ,

secondo quanto disposto dall’art. 5 punto 4 del D.lgs 31 Gennaio 2007, n.7 presenta regolare disdetta del contratto di polizza in oggetto a far data dalla scadenza _________________

La presente deve intendersi valida anche se vi siano state variazioni di contratto durante il periodo assicurativo.

 

Data e firma” 

 

Facsimile disdetta assicurazione complementare

“Disdetta dell’Assicurazione Infortuni complementare no.: ____________________________

 

Con la presente disdico il contratto d’assicurazione summenzionato per il _________________________ .

Vi ringrazio sentitamente della copertura assicurativa accordatami finora.

Vogliate cortesemente rinunciare a un eventuale tentativo di recupero in quanto ho già richiesto altrove una nuova protezione assicurativa.

Vi prego gentilmente di confermarmi la presente disdetta.

Cordiali saluti

Firma”