Home / Gas e energia / Disdetta Green Network: ecco come procedere senza commettere errori

Disdetta Green Network: ecco come procedere senza commettere errori

Disdetta Green Network

Il Gruppo Green Network è una delle compagnie più importanti per la fornitura di luce e gas sul mercato libero. Negli ultimi anni l’azienda ha riscontrato un notevole aumento di clientela.

Al pari degli altri fornitori energetici del nostro paese, anche Green Network prevede un preciso regolamento, indicato nel contratto, per la disdetta o il passaggio verso un altro operatore.

Tempi e modalità di recesso rappresentano gli elementi da tenere ben presente per chi decide di effettuare la disdetta ed interrompere il contratto con Green Network.

 

 

Disdetta Green Network: le modalità per recedere il contratto

Conoscere le modalità di disdetta con Green Network è indispensabile per effettuare il passaggio ad un altro operatore, senza costi imprevisti. Le possibilità, per chi intende effettuare l’operazione, sono essenzialmente due: recedere il contratto con la vecchia azienda chiudendo definitivamente la fornitura o trasferirla ad un altro operatore usufruendo di altre promozioni.

La disdetta Green Network può essere realizzata in diversi momenti del contratto. La classica modalità di richiedere la disdetta è quella avanzata poco prima della scadenza, per impedirne il rinnovo automatico.

Ma la legge consente di effettuare l’operazione in qualsiasi momento, ma a patto che la compagnia fornitrice venga opportunamente avvisata. In base al momento in cui viene richiesta, la disdetta assume un nome diverso.

Vediamone le due tipologie principali.

Disdetta per ripensamento

E’ detta la disdetta per ripensamento l’interruzione del contratto che viene richiesta dal cliente pochi giorni dopo la sottoscrizione della fornitura. L’operazione può essere effettuata gratuitamente, ma a patto che siano trascorsi meno di quattordici giorni dalla stipula del contratto.

 

 

La comunicazione del recesso deve essere comunicata al Servizio Clienti di Green Network, inviando un fax o una raccomandata, con ricevuta di ritorno, all’indirizzo

Green Network Luce e Gas Srl, via Corso d’Italia numero 11, Int 8 – 00198 – Roma.

L’indirizzo mail è supporto@greennetwork.it mentre il numero di fax è 800.912.758.

Il modulo di disdetta Green Network di ripensamento va scaricato sul sito della compagnia, nell’apposta area dedicata alla modulistica sul sito greennetwork.it. E’ possibile, inoltre, inviare una missiva scritta di proprio pugno indicante le informazioni del contratto, come la data di stipula, ed i dati personali.

Disdetta per recesso unilaterale entro 14 giorni

Oltre i quattordici giorni canonici, il cliente può accedere ad un’altra tipologia di recesso Green Network: il  recesso unilaterale.

In questo caso è necessario inviare il modulo disponibile sul sito, sempre nell’area dedicata alla “Modulistica” entro novanta giorni dalla scadenza del contratto o sei mesi. Si tratta di un limite temporale che dipende da ciò che è riportato nel contratto.

E’ indispensabile tenere presente, inoltre, che la comunicazione è indispensabile nel solo caso in cui anche l’utenza venga interrotta.

Nel caso di trasferimento ad un altro fornitore, sarà quest’ultimo a dover comunicare la modifica a Green Network liberando, così, il cliente da ogni tipo di ulteriore adempimento.

Subentro e voltura Green Network: ecco come procedere

Si tratta di due operazioni alternative alla disdetta Green Network.

Con il subentro, in pratica, l’utente può riattivare un’utenza precedentemente interrotta. Si tratta di una formula la cui attivazione può avvenire nel solo caso in cui il precedente titolare dell’utenza abbia deciso di rescindere il contratto ed interrompere la fornitura chiudendo il contatore.

Per richiedere la riattivazione dell’utenza, ed al contempo la nuova intestazione, il nuovo cliente deve contattare l’Assistenza Clienti di Green Network. Alla compagnia dovranno essere comunicati  i propri dati anagrafici, la potenza impegnata, la tipologia di fornitura che si intende attivare e presente in precedenza, il titolo abitativo, l’indirizzo a cui la compagnia dovrà inviare la fatturazione e la tipologia di pagamento preferita, con l’indicazione eventuale del conto corrente.

Il numero verde da contattare è 800.584.585 ma le comunicazioni possono essere inviate anche attraverso l’invio di un fax, contattando l’indirizzo mail di assistenza o sul sito internet compilando un apposito form.

La voltura, invece, è prevista quando viene modificato l’intestatario dell’utenza. In questo caso non è previsto alcun tipo di intervento tecnico da parte della compagnia.

 

 

Con il termine voltura, infatti, si indica il trasferimento della titolarità della stessa utenza da un soggetto ad un altro. Il tutto avviene senza alcun tipo di modifica sulla potenza impegnata e della tipologia di fornitura.

Anche in questo caso è necessario comunicare i propri dati anagrafici, l’indirizzo in cui inviare la fatturazione e della tipologia di pagamento.